Tu sei qui

BANDO PER L'ASSEGNAZIONE DI N. 3 (TRE) AUTORIZZAZIONI PER L'ESERCIZIO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO DA RIMESSA CON CONDUCENTE MEDIANTE AUTOVETTURA

Share button

AVVIATA LA PROCEDURA PER L'ASSEGNAZIONE DI 3 AUTORIZZAZIONI NCC
Tassonomia argomenti: 
Data Articolo: 
Venerdì, 3 Maggio, 2024 - 09:51
Corpo

 

 

SPORTELLO UNICO ATTIVITA’ PRODUTTIVE

Comune di ANNICCO

26021 Annicco (CR) – P.za  Garibaldi n. 6

tel. 0374 79114  fax 0374 369047

comune.annicco@pec.regione.lombardia.it

 

 

Bando per l'assegnazione di n. 3 (tre) autorizzazioni

per l'esercizio del servizio di noleggio

da rimessa con conducente mediante autovettura

 

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

 

  • Visto il Regolamento per l'esercizio del servizio di Noleggio con Conducente mediante autovetture (NCC) approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 6 del 19/04/2024 ed in particolare il Titolo II (Modalità, requisiti e condizioni per il rilascio dell’autorizzazione comunale per il servizio di noleggio con conducente);
  • Vista la determinazione di servizio n. 72 del 03/05/2024 di avvio procedure di assegnazione n. 3 autorizzazioni con approvazione del relativo bando e fac-simile di domanda di ammissione al concorso;
  • Vista la Legge 15 gennaio 1992, n. 21 come modificata dalla Legge n. 14 del 27.02.2009;
  • Vista la Legge Regionale 4 aprile 2012 n. 6;

RENDE NOTO

Che è indetto concorso pubblico per l'assegnazione di n. 3 (tre) autorizzazioni

per l'esercizio del servizio di noleggio da rimessa con conducente mediante autovettura.

 

TITOLI PER L'ASSEGNAZIONE DELL' AUTORIZZAZIONE

REQUISITI SOGGETTIVI

  1. cittadinanza italiana, o di Stati Comunitari o equivalenti (Svizzera e San Marino);
  2. possesso dei requisiti previsti dalla normativa antimafia e possesso dei requisiti morali;
  3. età non inferiore ad anni 18 e non superiore ad anni 55;
  4. disponibilità in base a valido titolo giuridico di una sede e di una rimessa presso la quale il veicolo stazioni a disposizione dell’utenza; la rimessa deve essere sita nel territorio comunale e la sua destinazione urbanistica deve essere compatibile con le previsioni di piano;
  5. proprietà o disponibilità in leasing di veicolo con le caratteristiche previste dal regolamento, per il quale sarà rilasciata la autorizzazione di esercizio;
  6. essere in possesso dei titoli previsti ed obbligatori per la guida dei veicoli secondo le vigenti norme del Codice della Strada: patente di guida di tipo B o superiore e Certificato di Abilitazione Professionale (KB) previsto dal vigente Codice della Strada;
  7. iscrizione nel "Ruolo provinciale dei conducenti di veicoli o natanti adibiti ad autoservizi pubblici non di linea della provincia di Cremona”;
  8. iscrizione all'Albo delle imprese artigiane o al Registro delle Imprese presso la C.C.I.A.A di Cremona;
  9. non avere impedimenti soggettivi;
  10. non essere stato dichiarato fallito senza che sia intervenuta cessazione dello stato fallimentare a norma di legge;
  11. non aver ceduto, nel quinquennio precedente la domanda, licenza taxi o autorizzazione NCC anche se di altri Comuni;
  12. non essere in possesso di licenza di taxi o di essere in possesso di licenza taxi e di impegnarsi a riconsegnarla presso il Comune di riferimento, prima del rilascio dell'eventuale autorizzazione di N.C.C.;
  13. non essere interdetto dall’assunzione dei pubblici uffici;
  14. idoneità fisica e non essere affetto da malattie contagiose o da altra malattia che impedisca o sia pregiudizievole per l’esercizio del servizio;

tutti i requisiti sopra elencati devono essere posseduti alla data di presentazione delle domande di partecipazione del bando, salvo quello di cui alle lettere d) e e), che potrà essere conseguito entro e non oltre 90 (novanta) giorni dall'assegnazione dell'autorizzazione, pena la decadenza di quest'ultima.

 

REQUISITI TECNICO PROFESSIONALI

Per l’ammissione al concorso il candidato dovrà, inoltre, possedere i seguenti requisiti:

  1. non aver riportato condanna, anche non definitiva, per il delitto previsto dall’art. 416 – bis del codice penale o per il delitto di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti o psicotrope di cui all’art. 74 del testo unico approvato con decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309, o per un delitto concernente la fabbricazione, l’importazione, l’esportazione, la vendita o cessione, l’uso o il trasporto di armi, munizioni o materie esplodenti, o per il delitto di favoreggiamento personale o reale commesso in relazione a taluno dei predetti reati;
  2. non aver riportato condanna, anche non definitiva, per i delitti previsti dagli artt. 314 (peculato), 316 (peculato mediante profitto dell’errore altrui), 316 – bis (malversazione a danno dello Stato), 317 (concussione), 318 (corruzione per un atto d’ufficio), 319 – ter (corruzione in atti giudiziari), 320 (corruzione di persona incaricata di un pubblico servizio) del codice penale;
  3. non aver riportato condanna con sentenza definitiva o con sentenza di primo grado, confermata in appello per un delitto commesso con abuso di poteri o con violazione dei doveri inerenti ad una pubblica funzione o a un pubblico servizio diverso da quelli indicati al comma precedente;
  4. non essere stato condannato, per lo stesso fatto, con sentenza definitiva o con sentenza di primo grado, confermata in appello, ad una pena non inferiore a due anni di reclusione per delitto non colposo;
  5. non essere sottoposto a procedimento penale per i delitti di cui al precedente punto 2) se per essi è già stato disposto giudizio, se è stato presentato ovvero citato a comparire in udienza per il giudizio;
  6. non essere incorso in condanne a pene che comportano l’interdizione da una professione o un’arte;
  7. non essere incorso in condanne passate in giudicato per non aver rispettato i contratti collettivi di lavoro, le leggi previdenziali e fiscali;
  8. non essere incorso in provvedimenti di revoca o decadenza di precedente licenza di esercizio del servizio di taxi o di autorizzazione per l’esercizio del servizio di noleggio con conducente e autovettura, sia da parte del Comune di Annicco, sia da parte di altri Comuni;
  9. non essere incorso, in tre o più casi, in sanzioni amministrative definitive, con riferimento all’effettuazione di servizi di trasporto.

Gli impedimenti di cui al precedente comma, per la parte relativa ai punti da “1” a “6”, non sussistono nel caso in cui nei confronti dell’interessato venga emessa sentenza, anche se non definitiva, di non luogo a procedere o di proscioglimento o sentenza di annullamento, anche se con rinvio, ovvero provvedimento di revoca nella misura di prevenzione, anche se non definitivo.

Gli impedimenti di cui al primo comma, fatta eccezione per quanto previsto al secondo comma, per la parte relativa ai punti da “1” ad “9” continuano a produrre effetto fin tanto che non sia intervenuta la riabilitazione.

Il titolare di autorizzazione per il servizio di noleggio con conducente e autovettura non può, oltre al servizio in questione, esercitare altra attività come lavoratore dipendente, lavoratore autonomo o imprenditore.

Nel caso di organismi collettivi di cui all’art. 7 comma 1 della Legge 15/01/1992 n. 21, i requisiti devono essere posseduti da tutti i soci in caso di società di persone e negli altri casi di società o di organismo, dagli amministratori.

I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda.

 

MODALITÀ E TITOLI DI PARTECIPAZIONE

 

MODALITA' DEL CONCORSO:

le domande di partecipazione al concorso, munite di marca da bollo (€. 16,00) secondo lo schema allegato al presente bando, dovranno pervenire corredate dai documenti richiesti entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 01/06/2024 al seguente indirizzo COMUNE DI ANNICCO - UFFICIO PROTOCOLLO PIAZZA GARIBALDI 6 - C.A.P. 26021 – ANNICCO - (CR) mediante:

  1. consegna a mano;
  2. raccomandata postale;
  3. corriere;
  4. PEC (in questo caso l’istanza deve essere firmata digitalmente e inserita copia della marca da bollo conservata e annullata per questa domanda nella stella cartella contente la documentazione allegata prevista).

 

Sulla busta di trasmissione della domanda o nell’oggetto della PEC, dovrà essere indicata la dicitura:

"BANDO PER L'ASSEGNAZIONE DI AUTORIZZAZIONE AL SERVIZIO DI NOLEGGIO CON CONDUCENTE MEDIANTE AUTOVETTURE. PROTOCOLLARE AL RICEVIMENTO".

FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA

Le domande pervenute entro il termine, saranno esaminate dall'apposita commissione di concorso, formata da funzionari comunali, che stilerà la relativa graduatoria.

ASSEGNAZIONE E RILASCIO DELL'AUTORIZZAZIONE

Il SUAP, dopo il controllo dei requisiti auto dichiarati nei documenti di partecipazione alla gara, approva la graduatoria definitiva e rilascia l'autorizzazione per l'esercizio dell'attività di noleggio con conducente ai primi tre classificati in graduatoria.

 

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

L'unità organizzativa responsabile del procedimento è il SUAP del COMUNE DI ANNICCO - Piazza Garibaldi 6 - C.A.P. 26021 – ANNICCO - (CR).

 

TITOLI PREFERENZIALI

Per la predisposizione della graduatoria di merito da parte della commissione di concorso, utile per l’assegnazione delle autorizzazioni di cui al presente bando, sono utilizzati i titoli preferenziali previsti dall’art. 10 del Regolamento Comunale per i quali saranno utilizzati i seguenti punteggi:

 

  • avere residenza/sede in Comune di Annicco – punti 4;
  • avere già la disponibilità di un’autorimessa nel Comune– punti 4;
  • avere già il possesso o la disponibilità in leasing dell’autovettura– punti 2;
  • aver prestato servizio in qualità di titolare di impresa ovvero dipendente, sostituto, socio o collaboratore in un’impresa di noleggio autovettura con conducente o servizio taxi – punti 4 (per ogni anno di servizio);
  • iscrizione nel "Ruolo provinciale dei conducenti di veicoli o natanti adibiti ad autoservizi pubblici non di linea della provincia di Cremona” – punti 2 (per ogni anno);
  • operatore iscritto presso C.C.I.A.A. di Cremona ai sensi dell'art. 6 della L. 15.1.1992 n. 21 - punti 2 (per ogni anno);
  • conoscenza parlata si più di una lingua straniera - punti 2;
  • disponibilità di veicoli appositamente attrezzati per un più agevole trasporto delle persone portatori di handicap - punti 3;
  • non essere in possesso di 1 o più autorizzazione NCC rilasciate anche da altri Comuni – punti 2.

Qualora si verifichi una situazione di parità, verrà tenuto in considerazione l'ordine cronologico di presentazione della domanda ed in subordine si procederà al sorteggio.

Le domande correttamente pervenute dovranno trovare provvedimento conclusivo entro i 90 giorni dalla data di scadenza del bando.

 

FALLIMENTO

L’autorizzazione per l’esercizio del servizio di noleggio con conducente si intende immediatamente revocata nel caso di fallimento del titolare.

 

RINVIO

Per tutto quanto non espressamente previsto dal presente bando si rinvia alle leggi vigenti in materia ed al Regolamento Comunale per l'esercizio del servizio taxi e noleggio auto con conducente.

 

CAUSE D’INAMMISSIBILITÀ DELLA DOMANDA

Costituiscono cause di inammissibilità della domanda:

  • La presentazione della domanda con modalità diverse da quelle richieste;
  • La mancata sottoscrizione della domanda;
  • La non corretta compilazione del modulo allegato;
  • La mancanza di documentazione da allegare;
  • Le domande pervenute dopo il termine non saranno ammesse, fa fede esclusivamente la registrazione al protocollo comunale e NON fa fede il timbro postale di partenza;

Le cause di inammissibilità della domanda non sono sanabili e comportano l'esclusione dal concorso;

I titoli valutabili devono essere posseduti alla data di presentazione delle domande indicate nel presente bando;

L’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di revocare in qualsiasi momento il presente bando a suo giudizio insindacabile.

 

TUTELA DELLA PRIVACY

Ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 e s.m.i. i dati personali forniti dai richiedenti sono raccolti presso il Comune di Annicco e trattati per le finalità proprie del procedimento, volte all’ottenimento dei posteggi inerenti il presente bando anche con mezzi informatici secondo le disposizioni ed i limiti di legge.

Il titolare del trattamento dei dati personali è il Comune di Annicco.

Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della formazione della graduatoria, pena l’esclusione dalla selezione.

L'interessato potrà esercitare in ogni momento i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 30 giugno 2003 n.196.

In caso di rinuncia o impossibilità al rilascio a causa dell’insussistenza dei requisiti o della mancata presentazione della documentazione richiesta, l’autorizzazione verrà rilasciata al successivo partecipante in ordine di graduatoria, e così via fino all’esaurimento della stessa.

L’Amministrazione Comunale si riserva di richiedere alla Ditta aggiudicataria tutti i documenti e le dichiarazioni previste dalla legislazione vigente, nonché di revocare l’aggiudicazione nel caso in cui risultassero irregolarità nei documenti e/o dichiarazioni prodotti.

 

IL RESPONSABILE SUAP

Visigalli geom. Domenico

 

Tag: 
Galleria
Informazioni Ultima modifica: 05/06/2024 - 09:34